Home Economia Circolare RIGENERATO, CAM E GARE PA: UN SEGNALE DI CAMBIAMENTO?
Rigenerato, C.A.M. e gare PA:: un segnale di cambiamento?

RIGENERATO, CAM E GARE PA: UN SEGNALE DI CAMBIAMENTO?

Scritto da Redazione Sapi

L’elemento cardine dell’economia circolare è il principio delle 3 R: Riduzione, Riuso e Riciclo. Si tratta di tre approcci differenti, accomunati da un unico obiettivo: garantire un sistema di crescita sostenibile in cui la parola “rifiuto” possa significare anche “risorsa”. Un fine importante che è diventato anche la mission di Sapi, azienda che da quasi trent’anni produce cartucce toner rigenerate alle quali si sono poi negli anni aggiunti stampanti e copiatori ricondizionati.

Rigenerare vuol dire utilizzare un prodotto destinato allo smaltimento senza distruggerlo, conferendogli anzi nuova vita. Un processo che comporta un minor dispendio energetico e una scelta più ecosostenibile, che riduce le emissioni di CO2 e la produzione di rifiuti, con un impatto ambientale di circa l’80% in meno rispetto al prodotto originale.

Come sostenuto dalla legislazione italiana e comunitaria, inoltre, il riutilizzo costituisce l’opzione migliore per garantire la sostenibilità ambientale. Per le aziende, non si tratta solo di business o di risultare più attraenti agli occhi degli stakeholder, ma anche di etica e di immagine. Per il consumatore, scegliere un prodotto rigenerato è inoltre sinonimo di un atteggiamento responsabile, che permette di coniugare qualità, risparmio e attenzione verso l’ambiente. Da molti anni, anzi, la Commissione Europea si esprime in materia di “progettazione ecocompatibile” dei prodotti connessi all’energia per il mercato interno europeo, al fine di ridurre i rifiuti informatici ed elettronici limitando l’impatto ambientale durante l’intero ciclo di vita del prodotto.

Il settore dei dispositivi per il printing fino a ora è stato tralasciato e non soggetto alle regolamentazioni europee. A tal riguardo necessari si configurano i CAM (Criteri Ambientali Minimi), i requisiti ambientali definiti per le varie fasi del processo di acquisto, volti a individuare la soluzione progettuale, il prodotto o il servizio migliore sotto il profilo ambientale lungo il ciclo di vita, tenuto conto della disponibilità di mercato. L’obiettivo ambientale dei CAM è quello di promuovere il riutilizzo delle cartucce in modo da prevenire la produzione di rifiuti e ridurre l’impronta ambientale derivante dai processi di stampa e copia e gli impatti connessi alla produzione di cartucce nuove, determinando un effetto leva sul mercato.

Il prodotto rigenerato per la stampa nasce dal recupero dei vuoti originali, di stampanti e copiatori che altrimenti finirebbero alla fase di smaltimento, senza aver realmente terminato il loro ciclo di vita. Negli ultimi anni anche il mondo delle pubbliche amministrazioni è cambiato. L’anno scorso diversi produttori originali hanno dunque chiesto a Sapi la disponibilità nella fornitura di prodotti rigenerati per partecipare ai bandi pubblici. Le nuove disposizioni in materia ambientale, infatti, prevedono, per le pubbliche amministrazioni e le centrali di committenza, l’obbligo dell’adozione dei criteri ambientali minimi.

Nelle gare della PA, come delineato dai CAM e dalla circolare europea, viene previsto che: le amministrazioni possono emettere ordinativi di fornitura di ulteriore materiale di consumo per un periodo di 36 mesi a decorrere dalla “data di attivazione” della convenzione, in particolare:

– “originale” per i primi 12 mesi dall’attivazione della convenzione;

– “originale” o “rigenerato” per i successivi 24 mesi

Quindi, questo significa che, dopo il prima anno di contratto, la stazione appaltante può scegliere se ordinare il prodotto originale oppure rigenerato.

Per la prima volta gli originali, grazie a queste normative, devono collaborare con i produttori di rigenerato. Ciò rappresenta un segnale di cambiamento reale in Italia, ma anche nel mondo dove multinazionali.

 

Clicca qui per leggere il testo integrale dei CAM stampanti

Clicca qui per leggere il testo integrale dei CAM cartucce

Related Posts

Leave a Comment